Crea sito

Cos’è il Counseling?

Il sostantivo ‘counseling’ deriva dal verbo inglese to counsel, che risale a sua volta dal verbo latino consulo-ĕre, che si significa “consolare”, “confortare”, “venire in aiuto” (wikipedia).
Il counselor è quindi colui che viene in aiuto alla persona che per vari motivi non riesce più a gestire una parte della sua vita.
Ahime’ non è possibile tradurre in italiano la parola ‘counselor’, o meglio, si potrebbe con la parola consulente, però sarebbe inesatta rispetto al ruolo professionale del counselor, che non ha il compito di ‘consigliare’ il cliente riguardo a cosa dovrebbe fare in una data situazione (come farebbe ad esempio un consulente informatico, o finanziario).

Cos’è allora il counseling? e cosa fa il counselor?

Il counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente (e non’ paziente’),  sostenendolo nei suoi punti di forza e nelle sue capacità di autodeterminazione.

Il counselor è colui che crede nella capacità di ogni essere umano di poter gestire la propria vita prendendo le decisioni più adeguate alla propria natura intrinseca, ovvero ogni persona ha il potere di vivere più serenamente tenendo conto anche delle sue esigenze personali.

[…] il counseling si concentra in ultima analisi sulla vita delle persone.
Nei colloqui di counseling, i clienti parlano della loro vita, delle cose che accadono tutti i giorni e di come queste possono o non possono condizionare le loro prestazioni o la loro esistenza, renderli felici o infelici. Di come la vita, ed i suoi imprevisti, entrano dentro le loro esistenze e ne influenzano il benessere.
Si ragiona insieme, su come possono superare gli ostacoli ordinari che la vita propone ed andare a meta. Il Counselor non fa altro – in accordo con la sua secolare esperienza– che lavorare con i suoi clienti e, condividendo le proprie competenze, li accompagna su di un tragitto in cui loro autonomamente scelgono la loro strada.(…) non nasce dalla psicologia ma dalla pedagogia dei primi anni del 900 e risente di moltissime influenze tra cui quelle dell’esistenzialismo secondo cui ciascuno di noi ha la capacità di scegliere consapevolmente il proprio destino, ce l’ha nelle sue mani e deve essere responsabile delle conseguenze delle sue azioni. Ciò implica che, in qualità di Counselor, la nostra missione è quella di lavorare con le risorse sane dei nostri clienti, valorizzandole; consci che per tutto il resto ci sono altre professioni che possono intervenire.[…] (da un articolo di Alessandro Onelli)

Tuttavia,nonostante ogni individuo abbia in sè il potere di cambiare questo spesso non succede.

Perchè?

1. Per prima cosa non sempre si ha consapevolezza di ciò che davvero si vuole, o meglio di ciò che ci renderebbe sereni e appagati; troppo spesso siamo inconsapevolmente condizionati dalle aspettative altrui su cosa e come dovremmo essere; ad esempio la famiglia o la società sono in parte responsabili di tante convinzioni nostre su come ci dobbiamo comportare e su quale tipo di persona dobbiamo diventare. Colloqui online: vantaggi e metodiche

Per certi versi è utile che vengano appresi alcuni comportamenti: per esempio è giusto per una questione di ordine (e anche salutare) pretendere che  si seguano le regole stradali, ma non lo è pretendere che un ragazzo diventi un avvocato quando la sua vera ispirazione è di fare il cuoco, o viceversa.

Questi sono condizionamenti da cui nessuno è esente e da cui non è così semplice staccarsi, per il semplice motivo che abbiamo bisogno di stare con gli altri ( chi più chi meno), di sentirci parte di un gruppo (anche come sostegno), abbiamo bisogno di condividere pensieri, emozioni, e per fare questo siamo disposti ad accettare compromessi, a volte anche eccessivi, che alla fine portano a insoddisfazione, frustrazione e senso di profonda solitudine.

2. Secondariamente non sempre si ha consapevolezza delle nostre reali capacità di poter cambiare le cose, attuando strategie comportamentali per vivere in modo più autentico e soddisfacente.

Il compito del counselor è proprio questo: aiutare ad acquisire CONSAPEVOLEZZA, riguardo a ciò di cui abbiamo davvero bisogno e alle risorse che possediamo per poterlo ottenere.

La consapevolezza è il primo passo fondamentale per poter successivamente mettere in atto comportamenti adeguati al raggiungimento dell’ unico grande obiettivo finale: una vita più serena.
cos'e' il counseling

colloqui online

3 Risposte a “Cos’è il Counseling?”

  1. Avevo problemi legati al lavoro, questa situazione mi ha leso anche la tranquillità tra le mura domestiche, La dottoressa mi è stata di grandissimo auto, devo dire che sono stato molto felice di essere stato assistito da lei, molto professionale ema soprattutto “umana” come poche persone possono esserlo oggi come oggi, grazie.

  2. Mi sono affidata a Paola inizialmente per la sua capacità di saper ascoltare umanamente e, senza rendermene conto, sono arrivata al termine del percorso con la capacità di sconvolgere quelle dinamiche che per anni mi hanno accompagnata.
    Paola è una grande professionista, ma in primis è una persona dotata di una bellissima sensibilità.
    La consiglierei a chiunque anche solo per fare un viaggio dentro se stessi

    1. Lei ha fatto davvero un bel percorso, abbiamo liberato il “Matto”, e gli abbiamo indicato la via per andare dritto alla meta,ma (come ricordo sempre) è con le Sue gambe che quel Matto ha intrapreso il suo cammino, non con le mie… Grazie, di cuore
      Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.